Nail look
Nail look

Nail look alla francese

Fino a pochi anni fa nessuno aveva idea di cosa fosse una french manicure, mentre ora non solo è un termine ben conosciuto, perlomeno da parte delle donne, ma è anche il nail look più diffuso nel mondo (secondo l’articolo sulla french manicure su ebellezza.it). La French manicure in realtà è nata negli Stati Uniti, ma si è voluto sottolinearne lo stile bon ton con un aggettivo che facesse pensare all’eleganza e al fascino discreto.

E proprio per queste caratteristiche questo nail look rimane sempre molto gradito ed utilizzato e non sembra passare mai di moda. Se qualche lettore ancora non sapesse di cosa si tratta, chiariamo che è una manicure che prevede di laccare di bianco la lunetta superiore dell’unghia e dipingere con smalti dai colori naturali il resto della superficie.

Come si fa? La via più semplice è acquistare un apposito kit in profumeria, che conterrà tutto l’occorrente, generalmente: smalto bianco, smalto rosa, lunette adesive, top coat. Si procede così: dopo aver preparato le unghie limandole e spingendo indietro le cuticole, si passa lo smalto bianco sulla lunetta (la parte più esterna dell’unghia); quando si è asciugato si passa a stendere lo smalto rosa o beige e, quando anche questo è asciutto, si ricopre il tutto con il top coat, una vernice che protegge e rende brillanti le unghie.

Ecco che, con la French (come oramai è amichevolmente abbreviata), avrete delle bellissime mani da esporre tranquillamente in ogni occasione, dalla riunione di lavoro all’aperitivo serale con gli amici. Per la sua eleganza sobria è, inoltre, la più utilizzata manicure da matrimonio.


Contenuti correlati...

Nolautotaormina.it