avvocati torino
avvocati torino

Meno divorzi, pių separati in casa

Nell’ultimo anno in Italia, complice la crisi, si sta verificando un'inversione di tendenza sul numero dei divorzi, specie nelle grandi città, come confermano anche la categoria degli avvocati di Torino, Milano e Roma.

La riduzione del numero dei divorzi è imputabile senza dubbi ad una situazione economica di sfavore e alla paura dei coniugi di vedere ridimensionato notevolmente il proprio tenore di vita. Secondo le statistiche infatti le crisi di coppia sarebbero in aumento, ma le famiglie scelgono di rimanere separate in casa per non dover sopportare gli elevati costi di un procedimento di divorzio.

Oltre alle spese del processo e alla parcella dell’avvocato, chi si separa deve allontanarsi dalla casa coniugale, prendere un immobile in affitto, continuare oltretutto a sostenere le spese dell’eventuale mutuo e provvedere alla corresponsione dell’assegno di mantenimento per i figli. Si tratta di cifre spesso insostenibili che, in un periodo come quello attuale, rischiano di essere troppo pesanti e di influire in modo negativo sulle famiglie.

Sul fronte delle separazioni e dei divorzi già definiti sono invece in forte aumento le domande giudiziali per ottenere una modifica degli accordi economici e di mantenimento.

Il vincolo del matrimonio in Italia sembra quindi aver perso la forza di un tempo. Sempre più spesso le coppie si separano e scelgono di rimanere sotto lo stesso tetto, non certo per un legame d’amore ma per ragioni di convenienza economica, logorando ulteriormente il rapporto, con ripercussioni anche sui figli.

Un fenomeno maggiormente sentito nelle grandi città, come ad esempio Milano e Roma, dove negli ultimi due anni il numero dei divorzi ha subito una contrazione del 2%. Non va bene neppure in Piemonte, sono moltissime le coppie che rivolgendosi per una consulenza alla categoria degli avvocati a Torino scelgono poi di non intraprendere alcun procedimento legale.


Contenuti correlati...